Il lago di Braies si può raggiungere a piedi o in bici in qualsiasi momento oppure tramite navetta, per salire sul bus navetta per il Lago di Braies ( linee 439 e 442) è richiesta la prenotazione online con pagamento anticipato. Il servizio viene garantito solo fino ad esaurimento dei posti disponibili. Il nostro consiglio è quello di visitare il Lago di Braies prima delle ore 9 e dopo le ore 15.

I biglietti della navetta sono acquistabili sul sito www.braies.bz.

Il giro del Lago di Braies parte proprio dai pressi dell’omonimo albergo. All’inizio il sentiero è ampio e vi troverete sulla sponda destra del lago.
Fino al bivio che porta a Malga Foresta il sentiero è percorribile senza grossi problemi anche con carrozzine e passeggini. Si arriva poi alla piccola spiaggia dove è possibile fare una sosta per godersi tutto il panorama. Proseguendo il giro il sentiero si fa più stretto e molto più affascinante.
Si sale per poi riscendere giù per alcune gradinate e si ammira il Lago di Braies da altre angolature. Il giro ad anello naturalmente ti riporterà al punto di partenza.

Il tempo di percorrenza di questa passeggiata è di circa  1 ora e 30 minuti.

Questa escursione è adatta a tutta la famiglia.  Alcuni tratti sono percorribili con passeggini, in altri passeggiare attorno al lago è difficile per la presenza di gradini e dislivelli, per questa ragione consigliamo di munirsi di zaino porta bimbo. Anche i cani al guinzaglio sono ammessi. 

Le strutture turistiche che sorgono sul lago danno anche la possibilità di organizzare gite in barca per visitarlo dall’interno.
All’inizio del sentiero, su una palafitta sopra le acque limpide, troverete un noleggio barche. Da metà Maggio a fine Ottobre le imbarcazioni, realizzate interamente a mano, possono essere noleggiate per una gita su uno dei più bei laghi di montagna dell’Alto Adige. Andare in barca sul Lago di Braies è un vero e proprio piacere, un’immersione nelle meraviglie di questo lago. 

La gita in barca dura da mezz’ora a un’ora, alla prenotazione si versano 28 euro ( che corrispondono alla tariffa di noleggio di un’ora) e se la durata dell’escursione è inferiore vengono restituiti 10 € al termine del noleggio. Per altre info puoi visitare il sito www.la-palafitta.com

Naturalmente vale la pena fermarsi in riva al lago o in una delle aree attrezzate per fare un picnic, godendo di una vista che riempie il cuore di bellezza e meraviglia. Lo scenario naturale che avrete davanti agli occhi è unico: le acque color smeraldo del lago nelle quali si specchiano le rocce della Croda del Becco lasciano letteralmente senza fiato. 

Nella zona del Lago sorge anche il Parco Naturale Fanes-Senes-Braies che vanta una superficie di oltre 25 mila ettari ed è uno dei parchi più estesi dell’Alto Adige.
Il territorio del parco, dichiarato zona protetta nel 1980, si estende in parte sui comuni di Badia, Braies, Dobbiaco, La Valle, Marebbe e Valdaora.
La zona è caratterizzata da fitte foreste, ripide pareti rocciose, altopiani carsici di Fanes e Senes, vasti pascoli e colorati prati di montagna. All’interno del Parco Naturale si trovano magnifici e diversi laghi, oltre il Lago di Braies consigliamo una visita anche al  Lago di Dobbiaco. 

Dal 2009 il Parco Naturale Fanes Senes Braies è stato dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.

Al Lago di Braies NON è possibile fare il bagno sia per la temperatura gelida dell’acqua che per l’esistenza di un divieto di balneazione. Il lago si trova infatti all’interno di un parco naturale tutelato dall’UNESCO. Il Lago di Braies è splendido ma non è necessario farci il bagno per goderselo!

La  Valle di Braies è ricca di attrazioni e luoghi stupendi, ecco una breve lista di attività alternative per arricchire il vostro weekend! Per conoscere tutte le manifestazioni è possibile visitare il sito ufficiale www.valledibraies.info e ricercare le attività che più interessano. 

Nella Valle di Braies è possibile visitare alcune aziende che producono prodotti tipici a km0:

A Dobbiaco si organizzano visite guidate a:

  • MondoLatte, per scoprire la storia, la cultura e le fasi della produzione del formaggio e dove vengono organizzate degustazioni di prodotti tipici.
  • il Centro Visite Dobbiaco, ideale per le vacanze con bambini, in cui potranno giocare sperimentare con la natura in un laboratorio sensoriale.

A San Candido segnaliamo:

  • Museo Dolomythos che racconta la nascita delle Dolomiti e non solo… All’interno si trovano anche dei dinosauri e una speciale caccia al tesoro per bambini

Fonte: Viaggi e Sorrisi