Verona è una città davvero magica, ricca di storia e cultura, pulsante di vita ed eventi. Un luogo in cui perdersi ma anche ritrovarsi.

Vi proponiamo di seguito la nostra lista di punti di interesse per iniziare a scoprire la città dell’amore. 

Partendo dalla stazione Verona Porta Nuova e percorrendo le vie che ‘portano al centro si inizia a scorgere in lontananza la famosa Arena: anfiteatro costruita in epoca romana e in uso ancora oggi per venti, concerti e manifestazioni di interesse; è visitarla e scoprire interamente le sue forme e la sua evoluzione, la visita richiede circa un paio di ore. 

Casa di Giulietta

Il cortile della casa più famosa di Verona è tanto rinomato , quanto piccolo. La tradizione vuole che toccare il seno della statua di una delle innamorate più famose della letteratura porti fortuna.

Piazza delle Erbe

Proseguendo il giro si arriva a Piazza delle Erbe, la più antica piazza di Verona,  famosa per le  bancarelle permanenti. Qui è possibile assaggiare deliziosi spuntini tipici della tradizione culinaria veneta e trovare ogni tipo di souvenir.

Per ammirare Verona dall’alto, vi suggeriamo di recarvi alla Torre dei Lamberti: un panorama unico sui tetti della città vi aspetta.

Dopo Piazza delle Erbe, andiamo verso Ponte Pietra.
Il ponte è sito in un quartiere molto vivace, in cui talvolta viene organizzato un piccolo mercatino dell’artigianato. Un luogo ideale per passeggiare tra le vie ciottolate della città, ammirare le forme dei palazzi, ascoltare i rumori delle locande e il vociferare delle persone. 

Dopo aver attraversato il ponte e avere ammirato i panorami sul lungadige, le case colorate che spiccano sul lato del fiume e le colline all’orizzonte è la volta di recarsi al Castel San Pietro.

Si può salire a piedi oppure sfruttano un piccolo impianto di risalita automatica. Il nostro consiglio è, se possibile, di fare la salita a piedi.
Venti minuti circa in cui potrete immergervi in stretti vicoli ed ammirare gli scorci del Teatro Romano. Una volta in cima non ci saranno dubbi:ne sarà valsa la pena

COSA MANGIARE

I piatti e i prodotti tipici della cucina veronese sono tanti, vi riportiamo di seguito la nostra personalissima top 3:

  • Risotto all’amarone: un risotto dai sapori delicati, un’esperienza da fare nelle piccole osterie di Verona, in particolare nella zona di Sottoriva.
  • Monte Veronese: un formaggio tipico da accompagnare con polenta e soppressa, o in combinazione con il radicchio rosso per ottenere un gustoso risotto.
  • Torta russa: deliziosa sfoglia e pasta di mandorle. Non pensiamo serva altro per farvi venire voglia di assaggiarla,

Fonte: I weekendieri