Per maggiori informazioni visita il sito della Presidenza della Repubblica

Il presidente Sergio Mattarella ha firmato la legge costituzionale che prevede la riduzione dei parlamentari e che modifica gli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione.
Dal momento della firma del Presidente della Repubblica ci sono 60 giorni a disposizione per ridefinire i collegi elettorali.
Il taglio dei parlamentari entrerà in vigore nelle prossime elezioni, sia in caso di scioglimento anticipato delle Camere che di scadenza naturale della legislatura.

Se la legislatura dovesse terminare prima che il Parlamento vari la nuova legge elettorale si potranno comunque tenere le elezioni con la legge attualmente in vigore, il cosidetto ‘Rosatellum’ che è un misto tra maggioritario e proporzionale.
Al Senato ci sarà un eletto ogni 302.420 abitanti (prima della riforma erano uno ogni 188.424), alla Camera uno ogni 151.220 (prima uno ogni 96.006 abitanti).

Per ulteriori info clicca qui o chiama il 1254