La Conferenza delle Regioni ha integrato le Linee guida per la riapertura delle attività economiche e produttive, inserendo settori finora non disciplinati come lo sono stati ristorazione, stabilimenti balneari, palestre, piscine, negozi e mercati.

Per i campeggi, potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura > 37,5 e dovrà essere garantito il rispetto del distanziamento interpersonale (salvo gli appartenenti allo stesso nucleo familiare) di almeno un metro in tutte le aree comuni e favorire la differenziazione dei percorsi all’interno delle strutture.
Gli ospiti devono sempre utilizzare la mascherina quando non all’interno dell’area delimitata dalla piazzola.

Per i servizi igienici ad uso comune, considerata la peculiarità degli stessi nel contesto di queste strutture, sono introdotti interventi di pulizia da effettuare almeno 3 volte al giorno.
Inoltre è prevista delimitazione del limite della piazzola; i lati aperti (porta d’accesso) delle unità abitative posizionate nella piazzola (camper, tenda, roulotte) devono rispettare una distanza di almeno 3 metri tra i due ingressi e comunque 1,5 metri tra le unità abitative.

Per i cinema e spettacoli dal vivo è previsto un metro di separazione tra gli utenti, sia frontale che laterale, tranne per i nuclei familiari. Per spettacoli al chiuso, numero massimo di 200 persone, per quelli all’aperto 1000 persone.
Nelle aree giochi per bambini dovrà essere assicurato il mantenimento di almeno un metro di separazione tra gli utenti, ad eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare; la mascherina deve essere utilizzata da genitori, accompagnatori e dai bambini e ragazzi sopra i 6 anni.
Ingressi contingentati con possibilità di rilevare la temperatura corporea per sagre e fiere, con la predisposizione di percorsi separati per l’entrata e l’uscita.

Per approfondimenti puoi visitare la pagina del Governo o contatta il numero 06 67793848

Per ulteriori info clicca qui o chiama il 1254