Venezia è una delle città italiane più suggestive in assoluto. Un tripudio di colori, luci e atmosfere difficilmente eguagliabili.  Molti dicono che visitarla in un weekend è impossibile, assolutamente vero. Ma perché farne a meno? 

Ecco di seguito i nostri consigli per passare due indimenticabili giorni a Venezia, alla scoperta dei luoghi più suggestivi del Laguna.

L’arrivo in città è possibile sia in treno e arriverete alla Stazione Santa Lucia si in autobus arrivando a Piazzale Roma. Sconsigliato vivamente l’arrivo in macchina.

Uno dei luoghi che vi suggeriamo di vedere prima possibile, è sicuramente Piazza San Marco, il migliore punto di partenza di questo itinerario. Da qui, potrete ammirare degli edifici straordinari, come la Basilica di San Marco e Palazzo Ducale. Dopo aver attraversato Piazza San Marco, ci dirigiamo verso Rialto, il ponte più antico e famoso di Venezia. Per raggiungerlo occorre passeggiare per le strette “calli“: le tradizionali stradine veneziane. Sarà un’esperienza unica ed estremamente suggestiva.

Rialto è una zona pulsante di vita e  un ottimo punto in cui fermarsi e iniziare ad apprezzare l’atmosfera veneziana. Magari sorseggiando uno Spritz, l’aperitivo preferito dai veneziani, accompagnandolo con qualche “cicchetto”, aperitivo tipico Veneto che consiste in fette di pane farcite con vari ingredienti.

L’itinerario del primo giorno a Venezia inizia presto: partenza alle 9:30 da Piazza San Marco, uno dei punti nevralgici della città. Qui, potrete entrare nel Palazzo Ducale per scoprire le sue affascinanti stanze, la sua oscura prigione e il famoso Ponte dei Sospiri. Dopo aver visitato Palazzo Ducale, è il momento di dedicare del tempo alla scoperta dell’edificio religioso più importante di Venezia: la Basilica di San Marco. Dall’alto dei suoi balconi, è possibile vedere la piazza in tutto il suo splendore, resterete a bocca aperta, garantito!

Una volta usciti dalla Basilica, vi consigliamo di salire sul Campanile, uno sei simboli della Serenissima. Dal suo belvedere, potrete godervi una delle migliori viste panoramiche di Venezia.

Uscendo dal camomile e proseguendo verso il sestiere di San Polo, ci si trova nuovamente in prossimità del Ponte di Rialto. Attraversandolo, arriverete al Mercato di Rialto, un luogo vivace e ricco di colori, odori e sapori. Un ottimo posto per acquistare qualche souvenir ed assaggiare qualcosa ti tipico. Proseguendo la passeggiata in direzione sud, verso il sestiere di Dorsoduro, si arriva a Campo Santa Margherita, una piazza pulsante di vita e frequentata principalmente da giovani e universitari.

Qui si trovano bar e ristoranti realmente raccomandati per mangiare qualcosa al volo, come ad esempio tranci di pizza, piadine o panini. I prezzi in questi locali sono super abbordabili.

Proseguendo il giro verso sud, raggiungiamo le famose Gallerie dell’Accademia e, proseguendo, si arriva fino alla monumentale Basilica di Santa Maria della Salute, che vi suggeriamo caldamente di visitare.

Dopo aver visitato la Basilica, potrete salire sul vaporetto diretti verso il sestiere di Cannaregio, a nord del Canal Grande.

Scendendo nella fermata “Ferrovia”, potrete fare una passeggiata per apprezzare al meglio la zona e attraversare il Ponte delle Guglie, fino al ghetto ebraico, un luogo impregnato d’atmosfera malinconica, assolutamente da non perdere!

Proseguendo nel nostro tour, imbocchiamo le Fondamenta della Misericordia. Qui si può passeggiare senza fretta per scoprire la vera magia di Venezia, osservando i bellissimi palazzi circondati dai canali. Camminando, raggiungerete nuovamente Piazza San Marco dove, potrete ordinare (preferibilmente al bancone) qualcosa da bere in uno dei locali più famosi di Venezia, come il Caffè Florian e il Caffè Quadri. Dopo questa sosta, potrete dirigervi di nuovo verso il Canal Grande, per fare un giro romantico al tramonto e poi rilassarvi a cena. Dopo una buona cena, vi consigliamo di passeggiare per le calli illuminate, prima di tornare in hotel.

Il giorno successivo, potrete scegliere di scoprire le straordinarie collezioni dei musei di Venezia. Oppure, dedicare questa giornata all’esplorazione della Laguna veneziana visitando le isole più belle.

Se preferite esplorare le zone circostanti, dovrete svegliarvi di buon mattino e prendere la linea LN del vaporetto nella fermata di Fondamenta Nuove o a San Zaccaria. L’imbarcazione vi porterà all’Isola di Torcello, dove potrete visitare la bellissima Basilica di Santa Maria dell’Assunta e salire sul suo campanile. Dopo aver visitato Torcello, potrete riprendere il vaporetto LN, e raggiungere la vicina Burano, la famosa isola con case colorate. Si racconta che queste casette tipiche dell’isola siano state realizzate con questi colori così sgargianti per permettere ai pescatori che abitano l’isola di trovare la loro abitazione nelle giornate di nebbia fitta. All’ora di pranzo, vi consigliamo di provare gli spaghetti alle vongole: una vera delizia!
Terminata la pausa pranzo, è d’obbligo una visita all’Isola di Murano, famosa a livello mondiale per i suoi vetri pregiatissimi e le manifattura artigianale.

Per salutare Venezia come si deve, vi suggeriamo di raggiungere nuovamente Piazza San Marco per riempirci gli occhi con questa bellezza prima si salutare una delle città più belle d’Italia.

Fonte: Scopri Venezia