In attesa di stabilire se dal 14 settembre riprenderanno le lezioni in aula per ogni ordine e grado, dal 17 giugno negli edifici scolastici delle secondarie tornerà la presenza di docenti e studenti per gli esami di maturità. La prova avrà uno svolgimento inconsueto, in ottemperanza delle disposizioni sull’emergenza sanitaria e prevederà solo il colloquio orale.
Le commissioni d’esame procederanno con l’estrazione della classe e della lettera dei cognomi di chi farà per primo l’esame e quindi stileranno il calendario dei colloqui, con un massimo cinque per giornata.

I colloqui avranno durata di 60 minuti e saranno scanditi da 5 fasi:
– Presentazione di un elaborato da parte dello studente, consegnato per email entro il 13 giugno e assegnato dai docenti entro il 1 giugno;
– Analisi di un testo di letteratura italiana tra quelli studiati nel corso dell’anno in sostituzione della prima prova scritta;
– Discussione multidisciplinare sui materiali predisposti dalla commissione; quindi una relazione sulle esperienze vissute dallo studente durante il tirocinio dei Pcto (‘Percorsi per Competenze trasversali e l’orientamento’ ex alternanza scuola-lavoro);
– Il candidato, infine, dovrà rispondere ad una serie di domande su Cittadinanza e Costituzione.

Per approfondimenti puoi visitare il sito del Miur o contatta il numero 06.5849.1

Per ulteriori info clicca qui o chiama il 1254